Il Picking: cosa è, a cosa serve e quanto è importante nella Logistica di Magazzino

Il picking: questo noto sconosciuto.

Come spiegato nell’articolo sulla Teoria dell’evoluzione Logistica, esistono dinamiche interne alle aziende che, se ben condotte, danno i loro buoni frutti.

Certo, il tempo ci impone di evolverci, in men che non si dica; ma per muovere passi da gigante, naturalmente, occorre farne di più piccoli, al fine di conferire ai servizi offerti, di qualunque sorta, la miglior qualità.

La Logistica, analogamente, è fatta di piccoli passi, una filiera scandita da fasi ben precise, da modi e tempi che, se rispettati, possono decretare il successo dell’azienda.

Tra queste fasi, una delle più importanti, per gli addetti ai lavori, è senz’altro il picking.

Di cosa si tratta nello specifico, a cosa serve e quanta importanza ricopre ai fini funzionali di un Magazzino?

Che cosa è.
Il Picking è una delle funzioni principali in tema di Logistica del magazzino, letteralmente significa “selezionare”, praticamente significa prelevare parzialmente del materiale da un’unità di carico di origine ad altre unità di carico, dopo essere stato ripartito.

Questa tipologia di “smistamento” generalmente viene destinata sia ad altri reparti interni al magazzino che verso altre strutture.

I settori di impiego.
Questo metodo di “selezione” trova impiego ed estrema utilità in una notevole quantità di settori industriali, la condizione sufficiente e necessaria per procedere in questa fase è che i materiali siano facilmente conteggiabili, proprio perché il numero dei prelievi e invii verso eventuali altre destinazioni deve sempre essere certo e chiaro.

Caratteristiche.
Quando si parla di magazzino è quasi automatico legarlo ad una attività di tipo manuale, effettivamente nella maggior parte dei casi questa operazione, è manuale, ma non soltanto.

Se si parla di picking di tipo manuale, ad esempio, i materiali devono avere un certo peso al fine di rispettare le norme fondamentali riguardanti l’ergonomia.

Ma oltre alle tipologie manuali, esistono anche tipi di magazzini automatizzati, magazzini rotanti orizzontali e verticali e magazzini con elevatori.

In questi casi il personale che si appresta il picking si limita a prelevare il materiale che scorre meccanicamente.

Dopo il picking: imballaggio e confezionamento.
Nella gestione del magazzino, il picking si trova strettamente connesso ad altre attività quali imballaggio e confezionamento.

È possibile dunque, riassumendo, ridurre ad alcuni principali interventi l’attività logistica all’interno di un magazzino, secondo la seguente cronologia:

Posizionamento e Stoccaggio
Picking
Imballaggio e confezionamento
Spedizione e distribuzione

Il picking è uno dei tanti servizi erogati da Delivery Agency visita il nostro sito e scopri un nuovo modo di fare logistica.

Recent Posts