L’impatto occupazionale della logistica in Lombardia

Il Convegno “La logistica trascina l’economia lombarda”, è un evento tenutosi a Milano presso il Grattacielo Pirelli, in cui è stato illustrato il quadro della logistica in Lombardia ed il suo impatto sotto il punto di vista occupazionale realizzato dallo studio “L’impatto occupazionale della logistica in Lombardia” a cura di PoliS Lombardia – Istituto Regionale per il supporto alle politiche regionali.

“Le istituzioni hanno il compito di accompagnare la crescita e di far sì che nessuno sia lasciato indietro”.
(Renato Saccone, prefetto di Milano)

 

I dati di PoliS Lombardia e la sinergia logistica-occupazione.

Secondo i dati PoliS, il report (basato su dati InfocamereMovimprese, ISTAT e COB rielaborati dall’Istituto regionale) parla dell’occupazione cresciuta nel 2018 dell’1,2% (contro lo 0,3% dell’intero mercato del lavoro) per un totale di 211mila addetti.

Il numero delle aziende attive, nel triennio 2016÷2018, è rimasto pressoché invariato (oltre 26.800) ma con una notevole crescita delle imprese che assumono: +8%, un dato che ha comportato una crescita dell’occupazione del 3,4%. Crescono anche le società di capitali (+4,5% nel 2017 e +5,4% nel 2018) rispetto a un calo di quelle di persone (-6%) ed individuali (-2,5%).

 

Più laureati.

I lavoratori sono maggiormente a tempo indeterminato (l’81%) con una decisa crescita del numero dei laureati (+55%) a dimostrazione della forte volontà di investire in automazione e innovazione di processo.

Gli addetti ai lavori operano prevalentemente nel settore dei trasporti (48,8%), nel magazzinaggio (32,9%), nei servizi postali (14,4%) e nel trasporto aereo e marittimo (3,9%) concentrandosi in maniera prevalente nell’area metropolitana del capoluogo lombardo (49,8%).

 

La logistica come fulcro dell’economia nazionale.

Secondo Assologistica l’analisi conferma un ruolo sempre più determinante della logistica nelle dinamiche dell’economia nazionale e la sempre più crescente importanza delle imprese e delle Istituzioni.

“Solo una logistica di successo può sostenere l’export nazionale, un successo garantito da due asset: persone e competenze”.
(Alessandro Canese, consigliere ALSEA)

 

Il parere della Regione.

“La logistica rappresenta un traino per la nostra Regione e negli ultimi anni ha assunto un rilievo sempre maggiore grazie a positive dinamiche occupazionali, un buon sistema infrastrutturale, la crescita di imprese di dimensioni sempre più importanti e tali da poter garantire un’offerta solida e integrata”.
(Melania De Nichilo Rizzoli, Assessore all’Istruzione, Formazione e Lavoro di Regione Lombardia).

Le criticità non risultano inesistenti, anzi esistono spinosità “su cui dobbiamo lavorare con il massimo impegno”, tra cui spicca il fenomeno delle cooperative spurie.

 

La formazione: motore del tutto.

“L’unica strada per accompagnare le persone nei processi di cambiamento”.
(Francois Daher, Segretario Generale Assologistica)

Per il segretario generale, infatti, è inappropriato e scorretto definire conflittuale il rapporto investimenti tecnologici-riduzione del personale.


“Piuttosto il tema è quello di porre le persone nella condizione di sviluppare nuove competenze nei territori dell’Information Technology, della digitalizzazione, delle normative, della gestione delle risorse umane.

Infine

“È importante che tutte le componenti lavorino per governare le trasformazioni in atto e non subirle”.
(Alessandro Mattinzoli, Assessore allo Sviluppo Economico della Regione Lombardia)

a cominciare dalla valorizzazione dei giovani e delle donne.

Delivery Agency è da sempre all’avanguardia nel mondo della logistica, fornendo ai propri clienti puntualità, precisione e professionalità di esercizio. Clicca qui per accedere ad un nuovo modo di fare logistica.

 

 

Recent Posts